Bollettino #10: Missione fallita


Wallace (scheda del personaggio) ha comunicato l’ultimo bollettino clandestino dalla stazione radio G a Roma. Riceviamo e rielaboriamo quanto trasmesso nell’etere.

 

È fallita. Anche la missione 94 bis non è andata a buon termine. Qualcuno deve aver tradito il Fronte, facendo saltare la copertura. Il Policlinico di Roma si conferma inespugnabile.

 

Il Consiglio romano del Fronte della Resistenza ha attivato tutte le misure di sicurezza per scongiurare il pericolo di aborto fazione. Evacuata la sede centrale, pausa di almeno un mese per le operazione di alto livello e disattivazione della stazione radio G.

 

Da Wallace è davvero tutto. I prossimi aggiornamenti verranno forniti in via cartacea.


[Avvertenze sui contenuti]

Bollettino #09: 13/02/2030


Wallace (scheda del personaggio) ha comunicato un nuovo bollettino clandestino dalla stazione radio G a Roma. Riceviamo e rielaboriamo quanto trasmesso nell’etere.

 

È stata decisa, o meglio annunciata agli altri membri, la data in cui si svolgerà la missione 94 bis: il 13 febbraio 2030. Ovvero, domani.

 

La scorsa volta qualcosa è andato storto a livello meccanico. Le prove effettuate di recente sul nuovo elemento scongiurano questo pericolo.

 

A morte l’Agenzia!


[Avvertenze sui contenuti]

Bollettino #08: Immigrazione


Wallace (scheda del personaggio) ha comunicato un nuovo bollettino clandestino dalla stazione radio G a Roma. Riceviamo e rielaboriamo quanto trasmesso nell’etere.

 

La questione migranti è quanto più scottante ora che non in passato, sia per come viene vissuta dai comuni cittadini che dalle cariche politiche europee.

 

Il Governo Centrale, attraverso un’operazione al confine tra Grecia e Turchia, ha dato ordine di sigillare anche una delle ultime vie percorribili. Il Mediterraneo è chiuso e sorvegliato da navi militari; il confine russo-uzbeko lontano e difficile da raggiungere.

 

Il quadro complessivo non fa presagire nulla di buono e ci sono segnali per un futuro genocidio, dopo che la Francia ha saputo dare il buon esempio con la sua “purga”.


[Avvertenze sui contenuti]

Bollettino #07: Morte statale


Wallace (scheda del personaggio) ha comunicato un nuovo bollettino clandestino dalla stazione radio G a Roma. Riceviamo e rielaboriamo quanto trasmesso nell’etere.

 

L’America è in crisi da troppo tempo, per effetto di una serie di politiche scellerate portate avanti negli anni precedenti. Da oltreoceano, si guarda al nuovo modello europeo, che ha garantito al continente unito il titolo di prima potenza economica mondiale.

 

L’effetto è stato generato dall’introduzione della cosiddetta “morte statale”, che ha portato a un enorme risparmio in settori strategici, a ringiovanire il mercato del lavoro e a proporre una nuova immagine politica appetibile anche per i giovanissimi.

 

Il cittadino è cieco, non reagisce. Non si rende conto che sta andando incontro a un futuro che ricorda i tempi della Seconda Guerra Mondiale. Il Fronte tenta in ogni modo di risvegliare le coscienze della società civile.


[Avvertenze sui contenuti]

Bollettino #06: Fake news


Wallace (scheda del personaggio) ha comunicato un nuovo bollettino clandestino dalla stazione radio G a Roma. Riceviamo e rielaboriamo quanto trasmesso nell’etere.

 

Sui giornali, sul web e all’interno delle trasmissioni televisive si parla di quanto accaduto la scorsa notte nella Capitale.

 

Il Governo italiano, per conto di quello Centrale, si impegna a screditare l’organizzazione del Fronte della Resistenza, attribuendo un falso attentato nei pressi del Parco di Villa Ada, a danno di una pattuglia di carabinieri.

 

Così facendo, gli oppositori alla Nuova Europa possono convincersi che le loro posizioni sono sbagliate e sanguinarie: non si possono contrastare le leggi e le riforme dello Stato unico, perché rappresentano il futuro bene della comunità.


[Avvertenze sui contenuti]

Bollettino #05: Il Vaticano


Wallace (scheda del personaggio) ha comunicato un nuovo bollettino clandestino dalla stazione radio G a Roma. Riceviamo e rielaboriamo quanto trasmesso nell’etere.

 

Procedono i preparativi per la missione 94 bis mentre il Fronte cerca di analizzare la situazione che riguarda il Vaticano.

 

Il Papa non si espone sulle tematiche più scottanti, forse per paura di commettere un errore che lo possa mettere fuori gioco, tagliando i ponti politici con tutta Europa.

 

Il popolo cattolico, ormai ridotto all’osso, vuole una presa di posizione, anche da parte di quei porporati che appoggiano le leggi disumane del Governo Centrale. Alcuni membri del Fronte sembrano essere in trattativa con alcuni soggetti interni al Vaticano, ma non si prevedono scenari positivi.


[Avvertenze sui contenuti]

Bollettino #04: Il Cambiamento


Wallace (scheda del personaggio) ha comunicato un nuovo bollettino clandestino dalla stazione radio G a Roma. Riceviamo e rielaboriamo quanto trasmesso nell’etere.

 

I capi delegazioni dei vari Stati Federati Europei sono in visita a Roma in occasione della Giornata del Cambiamento, che ogni bimestre viene festeggiata a turno da varie città europee.

 

La manifestazione in Via dei Fori Imperiali ha attratto almeno 250.000 fedelissimi pro-europeisti, secondo quanto comunicato dai media di regime.

 

La legge francese che ha dato una svolta in ambito di sicurezza, dopo i numerosi attentati di matrice islamica, sarà probabilmente adottata successivamente da tutti gli altri Paesi, per decisione del Governo Centrale.


[Avvertenze sui contenuti]

Bollettino #03: I campi


Wallace (scheda del personaggio) ha comunicato un nuovo bollettino clandestino dalla stazione radio G a Roma. Riceviamo e rielaboriamo quanto trasmesso nell’etere.

 

Il Fronte della Resistenza sta fronteggiando una violenta ondata di maltempo che si è abbattuta sulla Capitale. Gli allagamenti stanno provocando centinaia di morti e la situazione nei campi degli emarginati e delle “talpe” è disastrosa.

 

Gli emarginati e le “talpe” sono perseguitati dalle leggi europee, essendo sfuggiti a un destino di morte: sono quei soggetti che non si sono adeguati alle nuove prospettive di vita, alla Nuova Europa, a ciò che la comunità chiede per sostenere un nuovo tipo di economia.

 

Il Fronte cerca di accoglierne quanti più possibile, tenendo comunque alto il livello di sicurezza per rischio di infiltrazioni nemiche. Coloro che cercano di fuggire verso l’entroterra, per trovare un riparo di fortuna, vengono arrestati e poi uccisi.


[Avvertenze sui contenuti]

Bollettino #02: Turnover


Wallace (scheda del personaggio) ha comunicato un nuovo bollettino clandestino dalla stazione radio G a Roma. Riceviamo e rielaboriamo quanto trasmesso nell’etere.

 

Il Fronte della Resistenza ha ricevuto notizia della distruzione della propria sede a Rieti e della condanna a morte inflitta ai quattro arrestati. Per questo motivo, la sicurezza è stata aumentata sia nella roccaforte a Roma così come nelle altre basi sparse sul territorio italiano.

 

Intanto il Governo ha stilato il report riguardante i dati generati dal processo forzoso di turnover generazionale, che continua ad avere un impatto positivo sulle statistiche della disoccupazione in Italia.

 

Quando i numeri verranno resi pubblici, il Governo Centrale ne uscirà vincente e sarà ancor più difficile far capire ai cittadini che non è la morte deliberata la risposta alla crisi economica perdurante da più di 20 anni.


[Avvertenze sui contenuti]

Bollettino #01: Il volantinaggio

Wallace (scheda del personaggio) è il nuovo membro designato dal Fronte della Resistenza a Roma per comunicare le novità nazionali e internazionali.

 

L’informazione libera e indipendente è scoraggiata, i grandi media controllati dal Governo Centrale e le società segrete vietate: i bollettini vengono emessi a giorni alterni e per pochi minuti da una stazione radio hackerata su frequenze difficili da rintracciare.

 

Il report viene agganciato da altre stazioni collegate sul territorio italiano e ascoltato dalle altre sedi del Fronte sparse sul territorio. Le sedi principali, Roma, Milano e Napoli, riportano il messaggio per comunicarlo ai direttivi regionali, per poi dibattere e trovare una linea d’azione comune.

 

Tema della comunicazione odierna: Come si può far tacere una parte della popolazione ribelle, mirando agli strumenti più comuni e accessibili? Semplice: si inizia col vietare qualsiasi forma di volantinaggio. Pericolosi stralci che contengono proclami contro il Governo Centrale.



 
[Avvertenze sui contenuti]

Resta aggiornato!

Torna a trovarci spesso sul sito,
oppure iscriviti alla newsletter
e alla pagina ufficiale Facebook.

Per informazioni di carattere generale,
scrivici a postmaster@europaseries.com

Il ristabilimento dell’ordine sul continente e la ricostruzione della vita sociale nazionale dovranno essere raggiunti attraverso processi che permettano ai popoli liberati di distruggere ogni traccia del regime centrale e di creare nuove e autonome istituzioni democratiche.


— Fronte della Resistenza

Copyright 2017-2018 EuropaSeries © Tutti i diritti riservati